• Con Paolo Borsellino

    “Ci sono stati uomini che hanno scritto pagine/appunti di una vita dal valore inestimabile/ci sono stati uomini che hanno continuato/nonostante intorno fosse tutto bruciato/perché in fondo questa vita non ha significato/se hai paura di una bomba o di un fucile puntato” Voglio ricordare Paolo Borsellino e la sua scorta venti anni dopo con la canzone “Pensa” di Fabrizio Moro. Almeno oggi senza polemiche, solo ripensando a quegli occhi profondi che non hanno mollato, a quella eterna sigaretta accesa con la quale pensare a come continuare, a quel sorriso che rimane la speranza di tutti noi. Grazie Paolo!

Comments are closed.