• Legge di stabilità, Italia in controtendenza su terzo settore

    Mentre l’Europa incentiva il terzo settore riconoscendo lo status di volontario sul piano legislativo, fiscale e curriculare, l’Italia risponde, tassandolo ulteriormente il mondo del volontariato. Il welfare è un elemento centrale per far progredire la nostra democrazia. Non possiamo permettere che soccomba sotto la pressione di una legge di stabilità inaccettabile per le fasce più deboli del Paese. Aumentare l’iva di 6 punti sulle cooperative sociali che si occupano di anziani, assistenza, disabilità e tossicodipendenza significa voler mortificare un settore in espansione nel resto d’Europa. Non credo che l’aumento dell’iva su un settore già fortemente penalizzato, rappresenti un’entrata significativa per le casse dello Stato.

Comments are closed.