• 13.10.09.cdp_.EU_.sea_.borders.4-765x415

    Salario accessorio, Scurria (FDI-AN):”Marino solo contro tutti, si dimetta e liberi Roma”

    Anziché risparmiare tagliando i maxi compensi del suo staff, il sindaco Marino e la sua Giunta continuano a tacere sulla volontà di tagliare il salario accessorio ai dipendenti comunali. Anche il Pd attraverso una dichiarazione del suo segretario romano Cosentino ha preso le distanze da una scelta del genere, è chiaro che ormai il sindaco è rimasto solo contro tutti. Ai lavoratori capitolini scesi oggi in piazza del Campidoglio va tutta la solidarietà e la vicinanza di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale che è dalla parte dei dipendenti e lo sarà sempre, opponendosi in tutte le sedi opportune per scongiurare la scelta folle di decurtare 300 euro dalle buste paga dei lavoratori comunali. Nessun sindaco mai nella storia di Roma si era permesso di mettere le mani in tasca ai propri dipendenti, Marino inizi a fare cassa tagliando gli sprechi del palazzo. Se non è capace di amministrare la città, come è evidente, faccia un passo indietro, si dimetta e liberi Roma da questo scempio”.
    È quanto dichiara in una nota l’europarlamentare di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, Marco Scurria.

Comments are closed.