• colosseo

    Notte dei musei: Fratelli d’Italia critica ministro Franceschini per chiusura Colosseo

    “Trovo imbarazzante l’incapacità del ministro per i Beni e e le Attività Culturali, Dario Franceschini, di gestire le attività museali di Roma per la notte dei musei. Non è concepibile che il Colosseo, uno degli anfiteatri più importanti del mondo, resti chiuso a causa della totale incapacità del ministro competente”. E’ quanto ha dichiarato l’eurodeputato Marco Scurria (Fratelli d’Italia- Alleanza Nazionale) rilevando che sabato 17 maggio gli Uffizi e la pur malandata Pompei saranno aperti, il Colosseo no.

    Continua a leggere su Agenzia Fuoritutto.

  • 13.10.09.cdp_.EU_.sea_.borders.4-765x415

    Europee, Scurria: “Ecco il programma di FdI per le prossime elezioni”

    L’on. Marco Scurria è un volto noto in Europa. Già deputato europeo per il Popolo della Libertà e per il PPE, oggi Scurria è candidato alle elezioni europee del 25 maggio con Fratelli d’Italia nella circoscrizione centro. Al centro del programma elettorale di Scurria ci sono temi caldi: si va dall’immigrazione alla tutela del made in Italy, dalla sospensione del Fiscal compact e del Patto di Stabilità all’uscita dell’Italia dall’euro.

    Continua a leggere su Lazio24News.

  • 13.10.09.cdp_.EU_.sea_.borders.4-765x415

    Civita Castellana, Giampieri: “La militanza al servizio dei cittadini e per i giovani”

    CIVITA CASTELLANA – “Molte volte, durante questa campagna elettorale, mi è capitato di tornare indietro agli ultimi cinque anni vissuti con tutti quei ragazzi che, insieme a me, hanno contribuito a ricreare un movimento giovanile di destra a Civita Castellana, dopo i fasti che ci avevano visti protagonisti sul finire degli anni ’90 con l’eclatante e indiscussa vittoria delle comunali”.

    A parlare è Luca Giampieri, candidato nella lista di Fratelli d’Italia a Civita.

    “Concluso il decennio amministrativo, durante il quale molti dirigenti erano impegnati direttamente, e all’indomani della sconfitta elettorale del 2009, ci siamo ritrovati a dover ricostruire quasi tutto da zero, soprattutto durante questo momento di crisi economica soffocante e la giusta avversione contro i partiti e la politica dei corrotti e dei disonesti.

    La voglia di rinascere più forti di prima e dimostrare che esiste ancora chi vive la politica come la più alta e nobile forma di impegno civile, ci ha portati a formare un gruppo di ragazzi che, ogni giorno, con grande sacrificio e senza percepire stipendi, lottano per i propri ideali, per contribuire a migliorare un Paese e una società in cui vivere e da lasciare in eredità, senza cercare fortuna altrove o scappare all’estero.

    All’inaugurazione del nostro circolo locale, nel dicembre 2009, come molti ricorderanno, intervenne Marco Scurria, europarlamentare che proprio in questa campagna elettorale concorre, insieme a chi questo impegno civile mi ha trasmesso, per essere confermato a Bruxelles e portare la nostra voce in Europa.

    Continua a leggere su OnTuscia.

  • colosseo

    Colosseo: Scurria (Fdi-An), per Franceschini figuraccia internazionale

    « Trovo imbarazzante l’incapacità del ministro Franceschini di gestire le attività museali di Roma per la notte dei musei. Non è concepibile che il Colosseo, uno degli anfiteatri più importanti del mondo, resti chiuso a causa della totale incapacità del ministro competente ». Lo afferma, in una nota l’eurodeputato di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale Marco Scurria che addebita al titolare del Mibact quella che definisce « una figuraccia davvero internazionale ».

    « E’ possibile che un ministero di importanza strategica per una Nazione ricca di storia come l’Italia non riesca a chiudere un accordo sindacale per trovare cinque volontari trai i dipendenti per lasciare aperto il più famoso monumento di Roma? Se fossi il ministro della Cultura -prosegue Scurria- preferirei dimettermi piuttosto che dover ammettere di non essere all’altezza di gestire il monumento più famoso del mondo nella notte in cui aprono i musei europei. »

     

    Continua a leggere su Libero.

  • 13.10.09.cdp_.EU_.sea_.borders.4-765x415

    Europee, Cida: nuovo welfare e rinegoziazione del fiscal compact. Le proposte dei manager per l’Ue

    I dirigenti della Cida, manager e alte professionalità per l’Italia, che rappresenta manager pubblici e privati, hanno incontrato i candidati alle elezioni europee, presentando «L’Europa che vogliamo», un documento d’indirizzo che individua le priorità dei manager per l’Europa e le linee di intervento. Con il presidente della Cida Silvestre Bertolini si sono confrontati Ines Caloisi (Scelta europea), Lorella Zanardo (L’Altra Europa con Tsipras), Marco Scurria (Fratelli D’Italia – An), Carlo Casini (Ncd), David Sassoli (Pd).

    Continua a leggere su Il Sole24Ore.

Page 3 of 1412345...10...Last »