• Caro Ppe, così non va. Se ci sei, batti un colpo

    Chi proviene dalle fila della destra politica ha vissuto il graduale processo di avvicinamento al Partito Popolare Europeo con il malcelato timore di finire inghiottito in un partitone solidamente democristiano, nel quale i propri ancoraggi valoriali rischiavano di venire irrimediabilmente sbiaditi.

    In realtà non è poi questo il cuore del problema. Nel Ppe convivono ormai da anni centro e destre (sociali, liberali, cattoliche), comunitari e liberal, europeisti ed euro-realisti. Un coacervo di identità politiche che certamente ha saputo rappresentare un’alternativa europea alla stagione dell’Ulivo planetario ma che, di fronte all’esplodere di una crisi senza precedenti che mina alle sue fragili radici il progetto di integrazione europea, non ha saputo dare una risposta univoca e incisiva. Continue Reading