• colosseo

    Notte dei musei: Fratelli d’Italia critica ministro Franceschini per chiusura Colosseo

    “Trovo imbarazzante l’incapacità del ministro per i Beni e e le Attività Culturali, Dario Franceschini, di gestire le attività museali di Roma per la notte dei musei. Non è concepibile che il Colosseo, uno degli anfiteatri più importanti del mondo, resti chiuso a causa della totale incapacità del ministro competente”. E’ quanto ha dichiarato l’eurodeputato Marco Scurria (Fratelli d’Italia- Alleanza Nazionale) rilevando che sabato 17 maggio gli Uffizi e la pur malandata Pompei saranno aperti, il Colosseo no.

    Continua a leggere su Agenzia Fuoritutto.

  • colosseo

    Colosseo: Scurria (Fdi-An), per Franceschini figuraccia internazionale

    « Trovo imbarazzante l’incapacità del ministro Franceschini di gestire le attività museali di Roma per la notte dei musei. Non è concepibile che il Colosseo, uno degli anfiteatri più importanti del mondo, resti chiuso a causa della totale incapacità del ministro competente ». Lo afferma, in una nota l’eurodeputato di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale Marco Scurria che addebita al titolare del Mibact quella che definisce « una figuraccia davvero internazionale ».

    « E’ possibile che un ministero di importanza strategica per una Nazione ricca di storia come l’Italia non riesca a chiudere un accordo sindacale per trovare cinque volontari trai i dipendenti per lasciare aperto il più famoso monumento di Roma? Se fossi il ministro della Cultura -prosegue Scurria- preferirei dimettermi piuttosto che dover ammettere di non essere all’altezza di gestire il monumento più famoso del mondo nella notte in cui aprono i musei europei. »

     

    Continua a leggere su Libero.

  • colosseo

    NOTTE DEI MUSEI: FRANCESCHINI FIGURACCIA INTERNAZIONALE DOVREBBE DIMETTERSI

    Trovo imbarazzante l’incapacità del ministro Franceschini di gestire le attività museali di Roma per la notte dei musei. Non è concepibile che il Colosseo, uno degli anfiteatri più importanti del mondo, resti chiuso a causa della totale incapacità del ministro competente. E’ possibile che un ministero di importanza strategica per una Nazione ricca di storia come l’Italia non riesca a chiudere un accordo sindacale per trovare cinque volontari trai i dipendenti per lasciare aperto il più famoso monumento di Roma?

    Se fossi il ministro della Cultura preferirei dimettermi piuttosto che dover ammettere di non essere all’altezza di gestire il monumento più famoso del mondo nella notte in cui aprono i musei europei. Una figuraccia davvero internazionale. Fratelli d’Italia sostiene un modello sussidiario: aprire ai privati, mantenendo l’indirizzo pubblico e valorizzando il personale interno con corsi di aggiornamento e formazione per cui l’Europa stanzia ogni anno milioni di euro. Il Mibact quanti fondi ha utilizzato per i nostri monumenti?