• 16aprile-nuove-regole

    Velletri: Fdi, incontro con l’Eurodeputato Marco Scurria

    Domenica 18 maggio si è svolto, presso i giardini di viale Marconi, un incontro di Fratelli d’Italia—Alleanza nazionale con i cittadini di Velletri in vista delle elezioni europee del 25 maggio. Presenti, tra gli altri, il Consigliere della lista civica Giorgio Greci, i due Consiglieri di Fratelli d’Italia Dario Di Luzio e Carlo Quaglia, Luigi Cellucci, storico esponente della destra veliterna, e il portavoce di Fratelli d’Italia Sergio Ferrazzano, che ha ricordato «come sia necessario “Alzare la testa in Europa”, come dice il manifesto elettorale guida del partito alle elezioni europee, dobbiamo avere in Europa dei nostri rappresentanti che sappiano difendere e far valere i diritti dell’Italia, senza doversi piegare ai diktat di quelle nazioni che, sfruttando la loro contingente favorevole situazione economica, vogliono dettar la linea economica e forse anche politica italiana».

    Continua a leggere su CastelliNews.

  • 13.10.09.cdp_.EU_.sea_.borders.4-765x415

    DL CULTURA, SCURRIA-MOLLICONE (FDI-AN): “RENZI FA UN ‘BUONO’ AL SETTORE, INTERVENTO INSUFFICIENTE. BENE CREDITO IMPOSTA E TAX CREDIT, MA MASSACRO FONDAZIONI LIRICHE E MUSICALI”

    “È certamente un segnale l’approvazione del decreto Cultura e dell’apertura, fra le altre cose, al mecenatismo ma è ancora troppo bassa la percentuale del 65% di credito d’imposta rispetto alle sponsorizzazioni culturali. Bisognerebbe guardare agli esempi internazionali come quelli del Giappone dove è al 100%, sempre in base a scaglioni contributivi.

    In merito alle Fondazioni liriche è totalmente negativo il nostro giudizio dal momento che non si tratta di fabbriche in cui riducendo la mano d’opera si riducono proporzionalmente la produzioni di linea, ma di realtà culturali in cui si rischia la paralisi o la chiusura. In più i lavoratori, nei casi in cui non vengono prepensionati, vengono spostati nel solito carrozzone statale, non affrontando il problema ma affamando gli impiegati. La lirica è una nostra eccellenza del mondo, la sinistra la sta distruggendo.

    Ben lontano è il traguardo della sussidiarietà che prevede la valorizzazione con assegnazione al privato culturale di luoghi archeologici e monumentali per più anni, sempre con la vigilanza distinta e distante del pubblico e non asfissiante come ora. Insomma, la rivoluzione che Renzi ha annunciato per ora è solo una ‘ammuina’.

    Lo dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di FdI-An Marco Scurria, eurodeputato, membro della Commissione Cultura del Parlamento europeo e candidato alle europee e Federico Mollicone, membro dell’esecutivo nazionale.

  • 13.10.09.cdp_.EU_.sea_.borders.4-765x415

    Europee, Marco Scurria: Fratelli d’Italia supererà il 4% con agilità

    In una intervista rilasciata a Italia 24 News, Marco Scurria, candidato alle prossime europee per Fratelli d’Italia, ha parlato del sistema giustizia e di quella che viene considerata dall’opinione pubblica come la malagiustizia. “La riforma della giustizia? Sarebbe una delle prime riforme da fare nel nostro Paese – dichiara Scurria -. Noi quando parliamo della contrarietà allo svuotacarceri è perché stiamo parlando di persone che hanno una sentenza passata in giudicato, quando noi sappiamo che ci sono parecchie persone in attesa di giudizio. Perciò la carcerazione preventiva è uno strumento di tortura a tutti gli effetti. E quindi se avessimo dovuto alleggerire il peso delle carceri, in maniera giusta, avremmo dovuto partire da qui e non da quelli che sono stati riconosciuti colpevoli di qualcosa. Occorre assolutamente cancellare la vergognosa pagina italiana del carcere preventivo. Poi bisogna avviare i carcerati ai lavori socialmente utili, che sono già stati sperimentati in alcune parti d’Italia, con ottimi risultati e un recupero vero della persona. Ed è stato dimostrato che quasi nel 90% dei casi non c’è una reiterazione del reato. La situazione non si risolve con la costruzione delle carceri tu cur, anche se ne avessimo 1000 non risolveremo il problema”.

    Continua a leggere su RomaCapitaleNews.

  • Elezioni europee, intervista a Scurria: pmi e Made in Italy i miei impegni in Ue

    Punta al secondo mandato in Europa, Marco Scurria candidato di spicco di Fratelli d’Italia nella circoscrizione centrale. L’europarlamentare chiude la sua campagna elettorale in provincia di Latina a Borgo Hermada dove è atteso a Piazza IV Novembre per le 21.30.

    Continua a leggere su LatinaQuotidiano.

  • sc5

    Intervista a Marco Scurria

    Romano, 47 anni, laureato in Scienze politiche all’Università di Roma “La Sapienza”. Dal 2009 europarlamentare e dal dicembre 2012 dirigente nazionale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale. Marco Scurria ha speso una vita intera in politica e nel sociale. Nel 2001 viene eletto presidente Nazionale di un’associazione di volontariato che ad oggi conta più di 250 associazioni affiliate in tutta Italia. Nel 2009 è eletto al Parlamento europeo con 120mila preferenze. Dopo i primi cinque anni di mandato Scurria è attualmente ricandidato nel collegio dell’Italia centrale con il partito di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.

    Continua a leggere su Quotidiano Giovani.

Page 1 of 1212345...10...Last »